I trattamenti che cambiano la tua vita quotidiana

Cos’è l’eczema?

L’eczema è una malattia della pelle che può interessare neonati, bambini e adulti. Scopri le video-testimonianze di persone che soffrono di eczema.
  • eczema-definition

A proposito di eczema

L’eczema è una malattia della pelle che può interessare tanto i neonati quanto i bambini e gli adulti. E’ caratterizzato dalla comparsa di lesioni cutanee (rossori, vescicole e croste) che evolvono in sfoghi acuti. Provoca una notevole secchezza e un’alterazione della barriera cutanea. E’ accompagnato da dolori e prurito, a volte intensi, che possono essere invalidanti nella vita quotidiana.

Diverse forme di eczema

Esistono diverse forme di eczema a seconda dell’età, della localizzazione e comparsa. Si riscontrano prevalentemente tre forme di eczema:
  • L’eczema atopico: Questa forma di eczema può essere correlata a due fattori: genetici e ambientali. Può manifestarsi sin dai primi mesi di vita e protrarsi sino all’età adulta. Si stima che in Francia sino al 25% dei bambini soffrano di eczema atopico. Imparando i “buoni” gesti, è possibile tenere l’eczema atopico sotto controllo.
  • L’eczema cronico delle mani: Questa forma di eczema si riscontra prevalentemente nell’adulto; può risultare da un’attività professionale in cui le mani vengono frequentemente a contatto con l’acqua o prodotti chimici e abrasivi.
  • L’eczema da contatto: Un nuovo paio di jeans o di orecchini? Compaiono arrossamenti o prurito in corrispondenza della zona di contatto? L’eczema da contatto si manifesta solitamente in questo modo. Assomiglia a una reazione allergica, che può essere attenuata idratando la zona ed evitando il contatto con la sostanza irritante.

Vivere con l'eczema: testimonianze

I Laboratori Dermatologici DUCRAY sono andati ad incontrare chi soffre di eczema. Scopri le testimonianze di Claire, Carole, Lætitia e del suo piccolo Lucas.
Un video realizzato dai Laboratori Dermatologici DUCRAY, in associazione con l'Associazione Francese dell'eczema
0
Ancora nessun voto
SALVA QUESTO ARTICOLO >