I trattamenti che cambiano la tua vita quotidiana

Placche rosse (eritema, eczema che pizzica, che brucia)

L’eczema è una malattia della pelle caratterizzata dalla presenza di placche rosse (lesioni eczematose). La localizzazione di tali lesioni varia a seconda del tipo di eczema e dell’età, ma il meccanismo che conduce alla comparsa e alla scomparsa delle placche è sempre il medesimo.

L’eczema acuto: quattro fasi

A livello microscopico, l’infiammazione provoca delle alterazioni nella struttura dell’epidermide (lo strato più superficiale della pelle) e del derma (lo strato subito sotto l’epidermide). A occhio nudo, tale fenomeno si traduce nella comparsa di placche rosse non ben delimitate, ossia prive di contorni netti. 

In teoria, l’eczema acuto presenta quattro fasi successive:

  • la “fase eritematosa”, durante la quale compaiono placche rosse e lisce

  • la “fase vescicolare”, caratterizzata dalla presenza di piccolissime vescicole colme di un liquido chiaro

  • la “fase essudante”, in cui le micro-vescicole si rompono spontaneamente come conseguenza del grattamento

  • la “fase crostosa”, seguita dalla scomparsa della lesione.

Allorché si manifesta uno sfogo eczematoso, non è possibile individuare queste quattro fasi: si avvertono solo i sintomi dell’eczema, ossia la comparsa di placche rosse e rugose. La guarigione delle placche eczematose avviene senza provocare cicatrici, salvo in qualche raro caso in cui ci si è grattati con particolare intensità.

L’eczema cronico

L’eczema cronico è caratterizzato da un ispessimento della cute, che diventa più scura e si suddivide creando delle placche. Le placche eczematose croniche sono più comuni nel bambino grande e nell’adulto; sono più difficili da trattare, ma possono infine scomparire proprio come le placche eczematose acute.

Al di là dell’aspetto puramente visivo, le placche sono spesso associate a pizzicori, sensazioni di calore se non di bruciore, prurito, e infine grande disagio.

In sintesi, le placche eczematose sono delle placche infiammatorie a tutti gli effetti, poiché presentano i quattro elementi di base della reazione infiammatoria: arrossamento, gonfiore, calore e dolore.