I trattamenti che cambiano la tua vita quotidiana

Eczema su ventre e ombelico

L’eczema può manifestarsi sul ventre di neonato, bambino e adulto. Le zone del ventre interessate variano secondo l’età.

L'eczema sul ventre nelle diverse età

L’eczema sul ventre è molto frequente, in particolar modo nel neonato, che lo sviluppa sin dai primi mesi di vita. Si può manifestare anche l’eczema del tronco, con placche molto rosse. Nel bambino più grande e nell’adulto, l’eczema può interessare il ventre, ma anche regioni limitrofe come décolleté, capezzoli o basso ventre.

L'eczema dell’ombelico

A livello del basso ventre, l’ombelico è una piccola zona che può essere anch’essa interessata dall’eczema: si tratta più sovente di eczema da contatto, dovuto a un’allergia al nichel. Il nichel è presente nei bottoni dei pantaloni, nelle fibbie delle cinture, nei piercing…

Per limitare questo tipo di eczema, si consiglia di portare una T-shirt di cotone sotto i vestiti, di indossare preferibilmente pantaloni senza bottoni metallici e cinture con fibbia piccola, per evitare ogni contatto con la pelle, e di togliere i piercing.

L'idratazione della pelle per lenire l'eczema del ventre

Il prurito al ventre può essere molto intenso; chi ne soffre tende a grattarsi attraverso i vestiti, oppure solleva gli indumenti per grattarsi direttamente. 

L’idratazione della pelle del ventre è essenziale, ma tende a essere trascurata. In effetti, chi si occupa di questa zona spesso e volentieri nascosta dai vestiti? Per aiutare il bambino a idratare meglio la cute del ventre, suggeriscigli di disegnarsi sulla pancina con l’emolliente dei pupazzetti, delle lettere, cifre o simboli: la superficie cutanea è ben ampia, avrà da divertirsi! Una volta fatti i disegnini, resterà solo da spalmare la crema su tutto il ventre, con ampi movimenti circolari.

Si noti che i dermocorticoidi possono essere applicati sull’insieme del ventre ma anche su zone più fragili, come l’ombelico o i capezzoli.