I trattamenti che cambiano la tua vita quotidiana

La mia pelle è secca o disidratata?

Pelle secca o disidratata? Attenzione, sono due cose diverse. Per rimanere morbida e confortevole, la pelle deve essere sia nutrita che idratata. Impara a distinguere e a riconoscere le (vere) esigenze della tua pelle.
Per rimanere in buona salute e luminosa, la pelle ha bisogno di acqua e di elementi nutritivi: due costituenti tanto essenziali quanto diversi. Per ritrovare una sensazione di sollievo e di morbidezza, bisogna saperli distinguere.

Come riconoscere una pelle disidratata?

La pelle disidratata può riguardare tutti i tipi di pelle…perché deriva molto semplicemente da una carenza d’acqua. L’acqua contenuta nelle cellule dell’epidermide evapora e la pelle si disidrata. È davvero un problema se consideriamo che la pelle è un vero e proprio serbatoio d’acqua: il 30% delle riserve dell’organismo sono situate nell’epidermide. Contrariamente alla pelle secca, avere la pelle disidratata è una condizione temporanea.
Le cause: il freddo, il vento, la fatica, l’aria condizionata, gli ambienti surriscaldati, l’acqua troppo calcarea…Tutti questi fattori alterano i flussi idrici tra il derma e la superficie della pelle. Gli esperti parlano di perdita insensibile d’acqua.

Le conseguenze: la pelle è opaca, poco confortevole, manca di morbidezza ed elasticità ed è segnata da piccole rughe di disidratazione.

Questi effetti però non sono sempre visibili: la pelle non presenta segni evidenti come la desquamazione cutanea. La buona notizia è che i problemi legati alla disidratazione si risolvono adottando la giusta routine di trattamento. 


Come riconoscere la pelle secca ?

La pelle secca è una tipologia di pelle, come la pelle mista o grassa…La sua particolarità è quella di produrre meno sebo e di essere naturalmente povera di lipidi. I lipidi epidermici (ceramidi, acidi grassi e colesterolo) sono sostanze essenziali per formare il « cemento » della pelle che contribuisce a mantenere l’epidermide e rafforzare la barriera cutanea. Una carenza di lipidi impedisce all’epidermide di trattenere l’acqua e l’umidità naturale della pelle e di svolgere la sua funzione di barriera.
 

Come risolvere il problema della pelle disidratata?

 
La disidratazione della pelle è generalmente causata da fattori esterni. L’inquinamento, il fumo, l’aria condizionata, lo stress, la mancanza di sonno regolare, il vento, il freddo…Ma anche il caldo, il sole. La soluzione? La prima cosa da fare è bere più acqua per ricostituire le riserve dell’organismo. Anche i cosmetici possono essere dei validi alleati. Una semplice crema idratante però non basta: dovrai seguire una routine completa con prodotti che permettano di arricchire l’epidermide d’acqua e di fissarla per trattenerla.