I trattamenti che cambiano la tua vita quotidiana

Ben differenziare l’alcol etilico e gli alcoli grassi

Comprendere meglio il ruolo dei diversi alcoli delle nostre formulazioni
L’alcol etilico (etanolo) e gli alcoli grassi (esempio: cetilico, cetostearilico, stearilico, o anche behenyl alcol) pur avendo in comune il termine «alcol» nelle loro denominazioni presentano delle specificità e delle proprietà diverse in cosmetica. Questa similitudine dei loro nomi proviene dal fatto che contengono tutti la funzione chimica alcol (-OH). E’ il resto delle loro strutture chimiche che gli conferisce delle proprietà e degli aspetti diversi.
 
Il ruolo dell’etanolo (o alcol etilico):

L’etanolo o alcol etilico è un liquido trasparente, volatile e infiammabile. È l’elemento che si trova nelle bevande alcoliche che è responsabile dei ben noti effetti secondari. Può essere d’origine vegetale o sintetica.
In cosmetica viene usato per il suo potere antibatterico, astringente, antischiuma e di solvente, agente mascherante e di controllo della viscosità [CosIng]. Possiede anche un potere seccante oggetto a volte di controversia. Dipendente tutto dal dosaggio e dalle concentrazioni nelle formulazioni.
 
Il ruolo degli alcoli grassi

Gli alcoli grassi nulla hanno a che vedere con l’alcol etilico, né per l’aspetto, né per le proprietà. Gli alcoli grassi sono delle sostanze cerose grasse dalle proprietà ragguardevoli in cosmetica, in particolare filmogeni, emollienti, idratanti, ammorbidenti e protettivi. Sono degli ingredienti benefici per la cura della pelle e dei capelli.

Gli alcoli grassi sono alcoli a catene lunga di carbonio che possiedono per la più parte di loro un numero pari di atomi di carbonio.
 
Desideriamo fornirvi il massimo di informazioni sulla sicurezza e l’efficacia delle nostre formulazioni cliccare qui per sapere tutto sui nostri impegni.