I trattamenti che cambiano la tua vita quotidiana

Quali sono le cause dell’eczema?

Dopo una diagnosi di eczema, si affollano nella testa mille interrogativi. Primo fra tutti, la ricerca della causa: a cosa è dovuto il mio eczema? Se riesco a individuarne la causa, forse potrò attuare misure rigorose che mi permetteranno di non vedere mai più comparire placche rosse sulla mia pelle…

Le aspettative sono spesso disattese. L’eczema è una malattia complessa e multifattoriale: non esiste un’unica causa, ma diverse, e chiunque cerchi di individuare il responsabile assoluto di questa malattia è destinato a ritrovarsi davanti un elenco di fattori. Evitare i molteplici agenti scatenanti non è cosa facile e, in ogni caso, non consente di scongiurare gli sfoghi eczematosi al 100%. In compenso però, individuare i fattori scatenanti e/o aggravanti aiuta a controllare l’eczema. 

Esiste tuttavia un’eccezione: l’eczema da contatto. In questo caso, l’eczema compare in modo specifico a causa del contatto con una sostanza allergizzante, vale a dire, il ‘colpevolÉ in questo caso è uno solo. L’agente scatenante può essere difficile da individuare, ragion per cui è opportuno rivolgersi a un allergologo; a volte, inoltre, l’allergizzante è presente in numerosi prodotti di comune utilizzo, e sarà dunque difficile evitarlo. 

L’eczema dovuto allo stress

Se lo si chiedesse ai passanti, per strada, moltissimi risponderebbero: “l’eczema? É dovuto allo stress, no?” É una vecchia credenza ancora molto diffusa, quella che lo stress interiore si manifesti esteriormente sotto forma di eczema.

Non è del tutto vero o, in ogni caso, non è mai l’unica ragione. Ricondurre l’eczema unicamente al fattore stress significa non considerarlo una vera malattia, in cui entrano in gioco altri fattori, come la composizione della pelle, il contatto con gli allergeni, il clima…

Lo stress contribuisce a esacerbare le fragilità individuali. Quando si soffre di eczema, lo stress può aggravare o provocare uno sfogo eczematoso, poiché ha un impatto sul sistema immunitario. Si tratta di un elemento scatenante, più che di una causa vera e propria.

Lo stress, inoltre, può essere non una causa, ma una conseguenza diretta dell’eczema, perché l’eczema provoca prurito, impedisce di dormire, è visibile, duole, non va mai via abbastanza in fretta, “ti fa ammattire”…stai tranquillo: esistono dei ‘trucchetti’ per imparare a gestire meglio il proprio stress e convivere più serenamente con questa malattia nel quotidiano. 

L’eczema causato dalla sudorazione

La sudorazione è un fattore primario nell’eczema.

Quando fa troppo caldo o durante un’attività sportiva, la sudorazione può farsi molto abbondante e aggravare l’eczema o provocare determinati sfoghi. 

L’eczema provocato da un’allergia

In caso di eczema, le allergie sono un elemento importante da considerare. L’eczema non è però una malattia allergica propriamente detta, salvo in alcuni casi di eczema da contatto, chiamato anche eczema allergico o dermatite allergica da contatto.

Le allergie a certi pollini e agli acari, ad alimenti, a sostanze contenute nei cosmetici possono effettivamente scatenare un eczema da contatto, o aggravare un eczema esistente. Avere l’eczema non significa però essere allergici a vento, freddo, acqua della piscina, o alla lana; tutti questi elementi contribuiscono però a inaridire e/o irritare la pelle, e ciò può provocare uno sfogo eczematoso.

Per fare chiarezza, soprattutto in caso di persistenza delle lesioni anche quando il trattamento è applicato correttamente, può essere necessario consultare un allergologo e sottoporsi a test allergologici. Si attendono i risultati con impazienza, ma la delusione può essere grande, perché non sempre i test sono in grado di identificare chiaramente uno o più agenti responsabili. 

L’eczema ereditario

L’ereditarietà e i geni sono un’altra causa primaria dell’eczema, una di quelle che non è possibile tenere sotto controllo. Nel caso dell’eczema atopico, accade spesso che sia tutta (o quasi) la famiglia a soffrirne, o a presentare altri segni di atopia, come l’asma. 

In ogni caso

Quando si parte alla ricerca delle cause dell’eczema, si può essere tentati di cambiare tutto, nella vita quotidiana: detersivi, dentifricio, guanciale… l’operazione risulta però molto costosa e non porta di fatto alla soluzione del problema. Rivolgiti al dermatologo: è la persona più adatta a rispondere alle tue domande e ti eviterà tutti questi sforzi inutili.

La ricerca delle cause non deve far dimenticare che, prima di ogni altra cosa, è necessario curare lo sfogo eczematoso quando si manifesta. Il trattamento deve rimanere una priorità, anche se significa applicare creme su creme tutti i giorni, in alcuni casi tutta la vita.