I trattamenti che cambiano la tua vita quotidiana

Eczema: cosa fare in caso di prurito?

Il prurito è, a tutti gli effetti, un sintomo dell’eczema. Parallelamente ai trattamenti prescritti dal medico, si possono adottare “trucchetti ed espedienti” per gestire meglio la voglia di grattarsi. E la fatidica frase “Smetti di grattarti” è inefficace… ecco alcuni consigli utili.

Gli strumenti per sconfiggere la voglia di grattarsi

Ecco alcuni consigli utili nel quotidiano per dare sollievo al prurito legato all’eczema nel bambino:

  • Nel bambino piccolo

Se il bambino è piccolo, si consiglia di tenergli occupate le mani o fargli indossare guanti in cotone durante la notte; calmarlo con la musica o il massaggio, oppure proporgli un peluche che potrà grattare a suo piacimento, invece di grattarsi.

  • Nel bambino più grande

I bambini più grandi possono essere coinvolti maggiormente, aiutandoli a creare un vero e proprio “cofanetto anti-grattamento”. La maggior parte degli strumenti consente di inviare un messaggio lenitivo al cervello, e questo grazie al freddo: bomboletta di acqua termale, dorso di un cucchiaio, un ciottolo… si consiglia di tenere questi oggetti al freddo per una maggiore efficacia, e di personalizzarli. I blocchetti da congelare che si utilizzano nei pic-nic o quelli studiati per dare sollievo a certi dolori possono essere posizionati sulle placche eczematose, avendo cura di frapporre un telo per proteggere la cute da eventuali bruciature dovute al freddo. Seguendo il medesimo principio, si possono utilizzare sacchetti di piselli surgelati: la struttura in microsfere si conforma a tutte le parti del corpo e consente di fare un lieve massaggio.

Lenire il prurito nell’adulto

Anche l’adulto è alla ricerca di espedienti per evitare di grattarsi! La maggior parte dei dispositivi descritti per il bambino può essere utilizzata anche dall’adulto:

  • Può essere inoltre utile il rilassamento o la sofrologia

  • A volte è la pelle secca a prudere e aver bisogno di essere rapidamente lenita: si consiglia di tenere un tubetto di emolliente sempre a portata di mano sul comodino, in borsa e anche in frigorifero.

  • Infine, per limitare il rischio infettivo e cicatriziale legato al prurito, aver cura di tagliarsi le unghie regolarmente.